NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un’altra conferma per i Saints: vittoriosi anche alla prima del girone di ritorno

Sabato sera a Monfalcone, in casa dei Sentinels Isonzo, i padovani si sono confermati una delle squadre da temere di questo campionato 2018, imponendosi per 45-6.

Complimenti ai Sentinels che, neopromossi in Seconda Divisione, si sono trovati in un girone particolarmente impegnativo e – nonostante un grande valore e la tenacia dimostrata durante tutto l’incontro – non sono riusciti a segnare più di un touchdown.

I Saints  si portano in vantaggio dopo soli due minuti dall’inizio della partita: Zacchettin lancia lungo per Danese che poi, sfuggendo alla difesa, porta la palla oltre la goal line. A segno anche l’extra point (e tutti i successivi) calciato da Petrolati (0-7). Sul finire del primo quarto i Saints, vicini all’end zone, faticano a passarla e al quarto tentativo optano per un field goal (Petrolati, 0-10).

Nella seconda frazione di gioco è Masiero a segnare il secondo td della partita con una delle sue corse vincenti dalle 10 yds avversarie (0-17). I Sentinels non mollano e il quarterback Arduini, con una corsa centrale segna sul finire del primo tempo (6-17). Sul ritorno di kickoff però, Masiero afferra la palla sulle proprie 5 yds e corre evitando gli avversari per 93 yds segnando di nuovo (6-24).

La partita è molto avvincente: i Sentinels non mollano, ma il gioco dei Saints è piuttosto preciso: un lungo lancio di Zacchettin trova a metà del terzo quarto Giustozzi e i padovani allungano le distanze (6-31). Il gioco aereo è comunque alternato a quello di corse ed è ancora il running back Masiero a segnare sul finire del quarto (6-38).

Nel quarto quarto coach Breggiè mette in campo l’altro quarterback Andrea Furlan, decisamente all’altezza, che sfrutta un ottimo gioco di corse di Salvatore Carella che segna quasi subito (6-45). Da segnalare sul finire della partita anche il touchdown, guadagnato proprio con un’azione personale di Furlan, ma annullato per un fallo nelle retrovie.

I parziali: 0-10, 6-14, 0-14, 0-7

 

Un’ottima prova dei Saints contro avversari risoluti, ma anche qualche errore da sistemare in vista dei prossimi incontri: il primo, sabato 12 maggio a Verona, per il recupero del secondo tempo della partita di andata contro i Mastini (sospesa per il malessere occorso al capo arbitri Greg Davis) e, a seguire, in casa contro i Cavaliers (19 maggio) e, infine, i Mastini (26 maggio).

Copyright 2013 PadovaSaints, All rights reserved.