NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Senior Team

Alla stagione perfetta è mancata la semifinale perfetta

Finisce con la sconfitta ad opera dei Pretoriani Roma la stagione perfetta dei Saints di quest’anno: una sconfitta che brucia più di tutte quelle delle passate stagioni, perché ad un passo dalla finale e perché condizionata da imperdonabili errori, sia in attacco che in difesa.

I ragazzi di coach Reap sono scesi in campo comprensibilmente molto tesi e i romani – arrivati a Padova molto preparati – hanno saputo approfittarne mantenendo la concentrazione fino all’ultimo secondo.

I Pretoriani si impongono da subito: il primo touchdown, ad opera di Di Giorgio, arriva dopo pochi minuti dall’inizio (0-6). Al cambio di possesso, i Saints attaccano bene con un gioco di corse di Masiero e Garofalo, ma la difesa romana è dotata di giocatori dalla fisicità prorompente che facilmente mettono a terra i runningback padovani. Zacchettin lancia per Boninsegni, ma pur avvicinandosi alla goal line, i Saints non riescono a finalizzare e, a pochi secondi dal temine del primo quarto, arriva anche la seconda segnatura dei Pretoriani con una breve corsa centrale di Alivernini e la trasformazione da due punti di Di Giorgio (0-14).

Nel secondo quarto, le due squadre si alternano in campo in maniera pressoché equillibrata. La difesa padovana sorprende gli ospiti: all’inizio del quarto Alessandro Contessa intercetta il passaggio di D’Ottavi e a pochi secondi dalla fine il corner back padovano Fortin intercetta ancora il pass di D’Ottavi riportando la palla ai Saints. Dopo un lungo pass di Zacchettin per Petrolati che li porta sulle 17 yards avversarie, tentano il field goal a 8 secondi dalla fine, che però viene bloccato.

Il secondo tempo inizia con due brevi drive per entrambi, ma al successivo rientro in campo dell’attacco padovano, i Saints si portano sulle 26 yards e Petrolati riprova il field goal che questa volta va a segno (3-14). La risposta dei romani arriva quasi subito: una serie di corse e un passaggio vincente di una quarantina di yards, aumentano il vantaggio dei Pretoriani (3-20), nonostante la pressione della difesa patavina. Il dirve successivo è una lunga successione dei Saints ad opera della coppia Garofalo e Masiero, ma pur arrivando a ridosso della goal line, non riescono a segnare. A pochi minuti dalla fine, invece, dopo una serie di corse, arriva anche la quarta segnatura dei Pretoriani: una corsa di 8 yards di Sensi e la trasformazione da due punti su corsa di Di Giorgio (3-28) decretano la fine della partita e del sogno dei padovani di arrivare al Silver Bowl di Parma.

 

Una sconfitta amara, che arriva però al termine di una stagione decisamente brillante, punto di partenza per il prossimo anno.

“Sono orgoglioso dei miei ragazzi, nonostante la partita di ieri non possiamo non guardare all’andamento dell’intera stagione – ha commentato l’Head Coach T.J. Reap - Nessuno ci dava per favoriti e alla fine della regular season ci siamo trovati primi nell’intera classifica. Chiudiamo con un’ottima terza posizione e uno spirito di squadra che pochi hanno.”

Saints a caccia della finale

Dopo la vittoria contro i Mastini Verona, per accedere alla finale i Saints si troveranno di fronte un altro team già affrontato in questa stagione, i Pretoriani Roma. All’andata i padovani sono stati in grado di affermarsi in trasferta (unica sconfitta stagionale dei romani), e adesso cercano la conferma casalinga, in un match in cui la posta in palio è molto più elevata.

Sia durante la stagione regolare che in post season entrambi i team hanno fatto vedere un attacco molto prolifico ed una difesa quasi impenetrabile, e quindi si preannuncia un match molto intenso, dove molto probabilmente vincerà chi sbaglierà di meno.

A far da contorno alla partita ci sarà uno Stadio Plebiscito gremito, con una tifoseria che fino adesso si è dimostrata fondamentale a dare supporto ai ragazzi in campo. Appuntamento per tutti fissato per sabato 23 giugno con kickoff alle ore 20.30. Per chi non potrà seguire dal vivo questa semifinale, aggiornamenti costanti su GameDay.

I Saints si guadagnano la semifinale

Un’altra brillante vittoria, quella di sabato sera contro i Mastini Verona, e i Saints si aggiudicano la semifinale di campionato (34-7).

I Mastini, sconfitti due volte durante la regular season, sono tornati a Padova decisi a rifarsi, soprattutto dopo una vittoria schiacciante contro gli Hammers Monza la scorsa settimana. La formazione padovana ha schierato una difesa serrata che ha contenuto il gioco offensivo della squadra ospite, tanto che in due occasioni Mattia Griggio è riuscito ad intercettare il pass del quarterback scaligero guadagnando anche un touchdown.

La prima segnatura della partita è proprio dei Saints, una bella corsa di Masiero di 13 yards (6-0), poco dopo però – all’inizio del secondo quarto - arriva la reazione dei Mastini che, dopo una bella successione, segnano con un pass e si portano in leggero vantaggio (6-7). I padovani non perdono la lucidità ed è proprio al drive successivo che Griggio fa il primo intercetto della gara e porta la palla in end zone, percorrendo ben 32 yards e fissando il punteggio sul 12-7 fino all’intervallo.

Il secondo tempo inizia con una gran bella successione dell’attacco guidato da Zacchettin che può contare su Petrolati, Giustozzi e Danese nei passaggi e sugli inafferrabili running back Garofalo e Masiero, fino alla terza segnatura: una bella corsa di Nicolò Bugada (18-7). All’inizio dell’ultima frazione di gioco, Bugada segna ancora con una breve corsa (24-7), Petrolati mette a segno un field goal di circa 22 yards (28-7) e a pochi secondi dalla fine, nonostante l’ottima prova dei Mastini, Garofalo scatena l’esultanza del pubblico percorrendo la bellezza di 76 yards e segnando l’ultimo e definitivo touchdown della gara (34-7).

I Saints, dopo i dovuti festeggiamenti, sono già al lavoro per preparare la prossima prova: la semifinale contro i Pretoriani Roma, già incontrati (e battuti) in uno degli incontri interdivisionali di quest’anno. Non sarà certamente una passeggiata, i romani non si lasceranno sorprendere una seconda volta, ma i ragazzi di coach Reap stanno dimostrando di essere una squadra unita, concentrata e che lavora sodo, e certamente ce la metteranno tutta per non perdere la possibilità di giocare la finale a Parma.

Finora è stata una stagione sicuramente sorprendente e ricchissima di soddisfazioni, caratterizzata da un ottimo gioco dei Saints, qualche inevitabile errore a cui hanno saputo però rimediare e tanta tanta grinta, quella che non dovrà mancare nemmeno sabato prossimo, ancora allo stadio Plebiscito, con inizio sempre alle 20.30 (ingresso gratuito). Si attende un folto pubblico a sostenere i colori cittadini!

Copyright 2013 PadovaSaints, All rights reserved.